Visita Podologica

La Podologia si occupa delle patologie e malformazioni dei piedi. Questi ultimi vengono continuamente sollecitati quando ci muoviamo e camminiamo e pertanto un dolore al piede dovrebbe essere approfondito tempestivamente per evitare di generare danni più vasti e complessi.

In che cosa consiste la visita, come si svolge e quanto dura?
La visita consiste nella valutazione della morfologia e della funzione del piede come catena cinematica importante nel movimento del corpo per prevenire lesioni, derivanti da alterazioni strutturali del piede, la valutazione delle calzature e l’ottimizzazione delle stesse, la valutazione posturale, l’analisi del movimento e il confezionamento di tutori su misura (plantari).
La visita ha una durata che oscilla tra la mezz’ora e l’ora e si svolge con l’utilizzo di strumenti computerizzati.

Quando deve essere richiesta?
La richiesta nasce dallo stesso paziente che accusa problematiche posturali o podaliche, che lo portano a non avere più una qualità della vita per lui normale, oppure viene richiesto da tutti gli altri specialisti sanitari del settore.

Come il paziente deve prepararsi per la visita?
Il paziente deve portare possibilmente tutti gli esami diagnostici attinenti al tipo di visita o trattamento da effettuare, un abbigliamento comodo, occhiali, le scarpe che usa più spesso, bite ortodontico, questo per migliorare l’esame clinico da svolgere.

Perché è importante effettuarla?
Per prevenire patologie del piede e posturali che nel tempo possono portare ad un malessere cronico; per curare tutte quelle patologie che peggiorano il proprio stile di vita; nel caso di risultati sportivi, per migliorarli e mantenerli evitando nuovamente l’insorgenza della problematica, o delle problematiche, accusate in passato.

Specialista