Visita Pediatrica e Pneumoallergologica

La Pediatria si occupa della prevenzione, diagnosi e trattamento delle patologie in età infantile. Nello specifico, la Pneumoallergologia pediatrica si occupa delle patologie legate all’apparato respiratorio nei bambini.

In che cosa consiste la visita, come si svolge e quanto dura?
La visita pneumo-allergologica ha lo scopo di valutare il bambino nella sua globalità, nella sua storia clinica e nella sua costituzione psico-fisica completa.
Dopo la raccolta di una completa storia personale e familiare, si effettua un’accurata visita del bambino rivolta a tutti gli organi ed apparati, in particolare alte e basse vie respiratorie. Se ritenuti utili vengono effettuati subito test allergici, spirometria, otoscopia etc., allo scopo di porre una diagnosi precisa e di impostare una terapia specifica e personalizzata. La durata della visita è di circa 1 ora.

Quando deve essere richiesta?
La visita va richiesta quando il bambino presenta sintomi respiratori ricorrenti, tosse ricorrente, episodi asmatici, facilità ad ammalarsi, scarsa crescita, disturbi di salute in generale e quando si sospetta che alla base dei sintomi ci possa essere un’allergia.
Va richiesta anche quando si vogliano mettere in atto terapie sia naturali che farmacologiche allo scopo di prevenire le malattie pneumo-allergologiche in età pediatrica.

Come il paziente deve prepararsi per la visita?
Per la visita i genitori devono portare al medico tutto il materiale clinico in loro possesso (esito di esami ematici, radiologici effettuati, relazioni di ricoveri passati, di altre eventuali visite specialistiche etc.).
Se il bambino deve effettuare prove allergiche sospendere antistaminici almeno 7 giorni prima (nel dubbio contattare lo specialista prima della visita).

Perché è importante effettuarla?
La visita specialistica è utile perché permette di individuare la presenza o meno di allergie e/o di particolari situazioni predisponenti sia a livello personale che familiare verso specifiche patologie respiratorie.
Permette inoltre di inquadrare il bambino in tutte le sue caratteristiche allo scopo di poter fornire trattamenti preventivi e terapeutici specifici e personalizzati per ogni paziente.

Specialista