Visita Ginecologica

La Ginecologia è una branca della medicina che si occupa dell’apparato genitale femminile.

In che cosa consiste la visita, come si svolge e quanto dura?
La visita consiste nella valutazione completa degli organi genitali femminili esterni (vulva) ed interni (vagina, utero, ovaie e tube). Viene effettuata attraverso la visita bimanuale in posizione ginecologica della paziente e completata attraverso l’esame ecografico della pelvi (transvaginale e/o transaddominale). La durata è di circa 20-30 minuti.

Quando deve essere richiesta?
Come esame di prevenzione delle patologie ginecologiche o in presenza di sintomatologia o disturbi correlati con l’apparato genitale femminile.

Come il paziente deve prepararsi per la visita?
Non necessita di alcuna preparazione particolare. E’ sconsigliata la visita ginecologica con la mestruazione in corso.

Perché è importante effettuarla?
Per la prevenzione e/o diagnosi precoce delle patologie tumorali ginecologiche. Per la diagnosi e trattamento di patologie ginecologiche benigne (cisti ovariche, fibromi uterini, polipi uterini), di patologie del pavimento pelvico (prolasso degli organi pelvici, incontinenza urinaria), di problematiche di infertilita’ di coppia, alterazioni del ciclo mestruale ecc...

Specialista


Ecografie Morfologiche

È una prestazione diagnostica che si esegue tra la diciannovesima e la ventunesima settimana di gravidenza e consente non solo di conoscere il sesso del bambino ma anche di analizzare con accuratezza le sue dimensioni e la normalità di tutti i suoi organi.

In che consiste la visita, come si svolge e quanto dura?
Si tratta di una ecografia eseguita per via transaddominale o transvaginale , di durata variabile a seconda della tipologia di ecografia richiesta , mediamente circa 30-45 minuti).
La paziente viene fatta accomodare, distesa, sul lettino; si utilizza gel per ultrasuoni e può seguire esame da schermo grande . L’intero esame viene poi registrato e al termine dell’esame viene consegnato alla paziente un dvd insieme al referto cartaceo ed alla iconografia.

Quando deve essere richiesta?
La prestazione viene richiesta dallo specialista che ha in cura la paziente.

Come il paziente deve prepararsi per la visita?
Non è necessaria alcun tipo di preparazione

Perché è importante effettuarla?
E’ importante effettuare ecografie ostetriche per la valutazione del rischio delle principali aneuploidie ( T21,13 e 18) con il test combinato, per lo studio dell’anatomia fetale e l’esclusione della maggior parte delle malformazioni con l’ecografia morfologica e flussimetria Doppler uteroplacentare della 20° settimana; per la valutazione della crescita fetale e della funzionalità della placenta con l’ecografia del terzo trimestre.

Specialista